Price: [price_with_discount]
(as of [price_update_date] – Details)


[ad_1]
Il volume nasce dall’idea di ripensare l’orientamento come spazio privilegiato per dare un senso alla vita attraverso lo sviluppo di una progettualità esistenziale futura e come dispositivo atto a promuovere la ricerca di senso alla luce della logoterapia di V.E. Frankl. Attraverso un interessante confronto scientifico, gli autori evidenziano la stretta connessione, anche operativa, tra psicologia dell’orientamento e analisi esistenziale o, meglio, la psicologia motivazionale basata sulla “volontà di significato”, dinamismo psichico primario della condotta umana e costrutto teorico basilare dell’orientamento centrato sulla persona. L’accostamento di approcci teorici e prassi operative provenienti da orizzonti culturali diversi, ma coniugati insieme, apre a ulteriori riflessioni e applicazioni in variegati ambiti di ricerca e di intervento peraltro molto attuali. La prima parte del volume raccoglie una serie di saggi che propongono una lettura esistenziale dell’orientamento in un dialogo interdisciplinare tra modelli teorici e punti nodali comuni sia all’orientamento che alla logoterapia frankliana. La seconda parte presenta esperienze concrete di orientamento realizzate in ambiti peculiari e inclusivi, come il disagio adolescenziale e giovanile, il carcere, l’accompagnamento al lavoro. Per questo si rivolge a molteplici destinatari, operatori di orientamento, educatori e formatori, psicologi e insegnanti, studenti universitari e quanti operano nel campo dell’educazione e della formazione.

[ad_2]